mercoledì 4 ottobre 2017

Wiki Loves Monuments 2017: grande adesione in questa edizione

WLM ITA DEF V


Articolo da Wikimedia Italia

A mezzanotte di sabato 30 settembre si è conclusa la sesta edizione italiana di Wiki Loves Monuments, il grande concorso che valorizza il patrimonio culturale portandolo online sui progetti Wikimedia.

I 51 Paesi che insieme all’Italia hanno partecipato alla competizione, entrata nel Guinness dei Primati come il più grande contest fotografico al mondo, si sono sfidati fino all’ultimo secondo per raggiungere la più alta quota di partecipanti e di scatti caricati su Wikimedia Commons.
L’Italia ha conquistato un risultato grandioso, raggiungendo il terzo posto a livello mondiale sia per numero di fotografi che per fotografie raccolte.

Nelle ultime ore prima del termine del concorso, grazie all’entusiasmo e alla grinta degli utenti italiani, siamo riusciti a superare i 20.00 scatti caricati su Wikimedia Commons, scalzando nella classifica globale prima la Russia e poi la Germania. Davanti a noi, solo l’Armenia e l’Ucraina, che quest’anno ha volato in alto con oltre 37.000 immagini raccolte.

I partecipanti al concorso in Italia sono stati ben 993, di cui oltre il 70% sono nuovi utenti di Wikimedia Commons che si sono iscritti alla piattaforma proprio in occasione di questa edizione del contest. Solo due colossi in termini di popolazione come India e Stati Uniti potevano superarci in classifica!

Tante persone hanno creduto nella nostra sfida di “liberare” e portare a tutti il nostro patrimonio culturale: c’è chi ha superato ogni limite di capienza della memoria della macchina fotografica come l’utente italiano Sailko, che ha caricato oltre 4600 fotografie classificandosi al settimo posto a livello globale, e chi insieme a noi ha superato altre barriere, come i ragazzi non udenti che hanno preso parte alla wikigita tradotta in LIS a Villa Giulia (Roma) e hanno caricato immagini fino all’ultimo secondo di sabato sera, correndo la volata finale insieme ai partecipanti alla wikigita piemontese a Cassine (AL).

Non si possono infine non citare le persone – oltre 500! – che hanno partecipato agli oltre  60 safari fotografici organizzati quest’anno in Italia, grazie al supporto degli enti locali e dei partner del concorso.

Continua la lettura su Wikimedia Italia

Fonte: Wikimedia Italia 

 
         
Licenza: Licenza Creative Commons
Questo opera è distribuito con licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported.


Articolo tratto interamente da Wikimedia Italia




Nessun commento:

Posta un commento

I commenti sono in moderazione e sono pubblicati prima possibile. Si prega di non inserire collegamenti attivi, altrimenti saranno eliminati. L'opinione dei lettori è l'anima dei blog e ringrazio tutti per la partecipazione.