lunedì 30 luglio 2012

C'è tanta gente infelice...


C'è tanta gente infelice che tuttavia non prende l'iniziativa di cambiare la propria situazione perché è condizionata dalla sicurezza, dal conformismo, dal tradizionalismo, tutte cose che sembrano assicurare la pace dello spirito, ma in realtà per l'animo avventuroso di un uomo non esiste nulla di più devastante di un futuro certo. Il vero nucleo dello spirito vitale di una persona è la passione per l'avventura. La gioia di vivere deriva dall'incontro con nuove esperienze, e quindi non esiste gioia più grande dell'avere un orizzonte in costante cambiamento, del trovarsi ogni giorno sotto un sole nuovo e diverso…
Non dobbiamo che trovare il coraggio di rivoltarci contro lo stile di vita abituale e buttarci in un'esistenza non convenzionale...

Tratto dal film Into the Wild – Nelle terre selvagge


10 commenti:

  1. E' quello che mi dice sempre la psicologa e che io non riesco a cambiare le mie abitudini. Sono un'ansiosa pessimista, piena di paure. Grazie Cavaliere per questo post. Buon inizio settimana.
    Ale

    RispondiElimina
  2. La foto di apertura è già il progamma...cambiare stile di vita,cosa non impossibile.Basta svuotare le tasche da ogni orpello superfluo,svuotare la mente e iniziare il cammino.

    RispondiElimina
  3. gran bel film, ottima colonna sonora...da vedere

    RispondiElimina
    Risposte
    1. concordo! bel post, sempre avanti, la strada ci chiama.

      Elimina
  4. Sagge indicazioni, derivanti, credo, da attenta valutazione della realtà.

    RispondiElimina
  5. Ci vuole coraggio, tanto coraggio. Ci ho impiegato quasi trent'anni a trovarlo poi un giorno sono entrata in ufficio e ho detto "mi licenzio" ed ora sono qui. Comunque a volte il coraggio c'è ma è la possibilità che manca.
    Un caro saluto.

    RispondiElimina
  6. ...eppure le abitudini sono così rassicuranti...

    Non vedo l'ora di mettere il numero maggiore possibile di chilometri tra me e certe persone davanti alle quali sono sempre "inferiore" :)

    RispondiElimina
  7. Amo letteralmente questo film e anche la colonna sonora. :-)

    RispondiElimina
  8. Facile da dire difficile da fare!! purtroppo questa globalizzazione ci ha reso un branco di pecore e il pastore ci porta dove vuole lui!! buona giornata...ciao

    RispondiElimina

I commenti sono in moderazione e sono pubblicati prima possibile. Si prega di non inserire collegamenti attivi, altrimenti saranno eliminati. L'opinione dei lettori è l'anima dei blog e ringrazio tutti per la partecipazione.