giovedì 12 ottobre 2017

Anche in Italia torna il “vuoto a rendere“


Articolo da Verdecologia

Torna il ‘vuoto a rendere’ per sensibilizzare i consumatori sull’importanza del riutilizzo e del riciclo per diminuire la produzione di rifiuti.

A distinguere gli esercenti, che hanno scelto di aderire alla fase sperimentale del sistema di “vuoto a rendere” per le bottiglie di birra e acqua minerale, sarà il simbolo collocato all’ingresso di un bar, di un ristorante, di un albergo o di altri punti di consumo.

Lo stabilisce il regolamento del ministero dell’Ambiente, pubblicato in Gazzetta Ufficiale, che attua la misura del “Collegato Ambientale” rivolta alla prevenzione dei rifiuti di imballaggio monouso attraverso l’introduzione, su base volontaria per un anno, di un sistema di restituzione di bottiglie riutilizzabili.

La pratica del vuoto a rendere già diffusa con successo in altri Paesi

“Un Paese proiettato nell’economia circolare come l’Italia – afferma il ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti – non può che guardare con interesse a una pratica come il vuoto a rendere, già diffusa con successo in altri Paesi. Questo decreto – aggiunge Galletti – dà una possibilità a consumatori e imprese di scoprire una buona pratica che aiuta l’ambiente, produce meno rifiuti e fa risparmiare soldi”.

Riutilizzare per diminuire la produzione di rifiuti


L’intento, come detto, è quello di riutilizzare per diminuire la produzione dei rifiuti, infatti, gli stessi contenitori – bottiglie più resistenti in vetro, plastica o altri materiali – potranno essere riutilizzati oltre dieci volte prima di divenire scarto.

Continua la lettura su Verdecologia


Fonte: Verdecologia

Autore: 
M.G. M


  
Licenza: Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia.


Articolo tratto interamente da Verdecologia



10 commenti:

  1. Caro Vincenzo, interessante che si ritorni alle bottiglie di vetro.
    Ciao e buona giornata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La Terra ha bisogno di maggior rispetto e riciclare aiuta molto.

      Elimina
  2. Ho riportato anche io questa notizia su fb e credo sia un passo importante.

    RispondiElimina
  3. Non lo sapevo, spero di trovarli anche vicino a casa mia.
    Direi che è una cosa giusta e che tornare indietro nel tempo fino al vuoto a rendere come hanno fatto altri paesi europei sarebbe stata idea cui arrivare anche molto prima.
    Spero che duri e che si amplii - in Italia c'è sempre il problema che molta gente non rispetta nessuna regola coi rifiuti, nemmeno quelle più intelligenti o necessarie. Un piccolo passo in avanti comunque
    Buon fine settimana

    RispondiElimina
  4. Direi cosa ottima, anche il vetro va riciclato alla fonte, non ho mai capito perché si deve buttarlo nelle campane e non portarlo direttamente ai venditori, che possono pulire le bottiglie riutilizzarle subito.

    RispondiElimina

I commenti sono in moderazione e sono pubblicati prima possibile. Si prega di non inserire collegamenti attivi, altrimenti saranno eliminati. L'opinione dei lettori è l'anima dei blog e ringrazio tutti per la partecipazione.