sabato 6 maggio 2017

Milioni di americani potrebbero perdere l’assicurazione sanitaria

2017.02.25 Rally in Support of Affordable Care Act -ACA Washington, DC USA 01261 (32730356030)

Articolo da Pressenza

Quest'articolo è disponibile anche in: Inglese

Giovedì la Camera dei Rappresentanti ha votato con una strettissima maggioranza un progetto di legge in sostituzione dell’Affordable Care Act (la riforma sanitaria di Obama) che ridurrebbe enormemente i fondi per Medicaid, la copertura sanitaria alle fasce più povere della popolazione e le protezioni per i pazienti con malattie pre-esistenti, concederebbe miliardi di dollari di sgravi fiscali ai ricchi e farebbe perdere la copertura sanitari a decine di milioni di americani. Il progetto di legge è passato con 217 voti contro 213, con l’opposizione di 20 repubblicani e di tutti i democratici.

Il Presidente della  Camera dei Rappresentanti  Paul Ryan ha accelerato il voto su richiesta del Presidente Trump e i repubblicani hanno approvato un progetto di legge il cui pieno impatto rimane sconosciuto. Ryan lo ha definito un risultato storico.

“Molti di noi aspettavano questo voto da sette anni” ha dichiarato Ryan. “Molti di noi sono qui perché si erano impegnati a fare proprio questo.”

Il Presidente Trump ha festeggiato l’approvazione del progetto di legge in una cerimonia nel Giardino delle Rose con i deputati repubblicani, sostenendo che diminuirà i premi delle assicurazioni. Secondo un’analisi del Center for American Progress invece gli aumenti dei premi per pazienti con condizioni pre-esistenti potrebbero raggiungere i 140.000 dollari per alcuni malati di tumore, mentre un’assicurazione di maternità potrebbe aumentare del 450%. Il progetto di legge blocca anche per un anno i rimborsi Medicaid a Planned Parenthood, a meno che il gruppo per la salute delle donne smetta di offrire aborti.


Il progetto di legge ha incontrato l’opposizione di quasi tutti i settori  del campo sanitario, compresi ospedali, medici, assicuratori e gruppi di consumatori.


Continua la lettura su Pressenza


Fonte: Pressenza


Autore: 

Licenza: Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione 4.0 Internazionale.


Articolo tratto interamente da Pressenza


10 commenti:

  1. Ecco le conseguenze del voto all'estrema destra ... chi, nelle fasce popolari l'ha fatto, ora capirà!

    RispondiElimina
  2. Caro Vincenzo, lo ho sentito in TV, le scemenza di quest'uomo non a limiti!!! Ciao e buon fine settimana con un forte abbracci e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  3. A me spaventano queste cose assurde, questi controsensi, queste fughe dal buonsenso comune. Spero che il Senato ci metta una pezza. O che il popolo americano, a brevissimo, comprenda come si giochi sporco solo sulla sua pelle...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un continuo di tagli e diritti fondamentali.

      Elimina
  4. Sembra che oramai l'abbiano persa se ho letto bene o cmq sono prossimi a perderla. Un'altra follia di Trump, o forse un altro colpo ben assestato alla povera gente secondo i piani di Trump.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non lo so so cosa aspettava la povera gente da un miliardario come Trump, lui toglie ai poveri per dare ai ricchi.

      Elimina
  5. il problema è che ci vanno di mezzo anche quelli che non hanno votato quel personaggio

    RispondiElimina

I commenti sono in moderazione e sono pubblicati prima possibile. Si prega di non inserire collegamenti attivi, altrimenti saranno eliminati. L'opinione dei lettori è l'anima dei blog e ringrazio tutti per la partecipazione.